HEADING OUT TO COLLEGE?

GREAT TIPS FOR AN EASY TRANSITION

Gol: 3′ Salome, 20′ Candeago, 35′ Biz, 38′ Vettorel (rigore), 10′ st Dibran (rigore), 48′ st De Martin.

Schiara: (4-3-3): Barp, Longo, De Salvador, De Francesco, Cattaruzza, Viel, Moro, Candeago(12′ st Reveane), Biz (30′ st Sommacal), Altamura (40′ st D’Incà), Salome. All. Sommacal.

Ponte nelle Alpi: (4-3-3): Casagrande, Piovesan, Ojog, Arland, De Cesero, Galli, Vettorel, Cicvara, De Martin, Lazzaretti, Cason (8′ st Dibran). All. De Bona

Arbitro: Reka della sez. di Treviso

Note: espulsi Balcon, Sommacal e D’Inca al 52′ del st.

Spettatori: 100 circa

A Tisoi si gioca l’ennesima partita tra i padroni di casa e il Ponte nelle Alpi, incontro che si può definire uno scontro diretto visto l’obiettivo salvezza dichiarato da entrambi ad inizio stagione.
Lo Schiara parte benissimo e al terzo minuto è già in vantaggio grazie ad un bel gol di Salome. Il raddoppio arriva al 20′ con Candeago preciso a finalizzare una bella azione di squadra. Al 35′ il gol di Biz, lesto a concludere da terra dopo essere stato sbilanciato, rappresenta la classica mazzata che annienterebbe qualsiasi formazione. Al 38′ inizia la partita dei granata che, su rigore alquanto dubbio, accorciano le distanze con il solito Vettorel. Rientrati dall’intervallo al 10′ del st altro rigore, generoso a detta dei molti presenti, assegnato al Ponte e il neoentrato Dibran realizza. Sul 3 a 2 il risultato rimane in bilico fino al terzo dei sei minuti di recupero assegnati dal fischietto di Treviso, quando De Martin veloce ad anticipare i difensori avversari riesce a depositare in rete per il 3 a 3Lo Schiara riparte e al 5′ minuto di recupero ottiene una punizione dal limite al termine della quale con tutta probabilità avverrà il triplice fischio. I padroni di casa battono e dalla barriera ospite, all’interno dell’area di rigore, spunta un braccio che impatta con il pallone sarebbe rigore netto ma al primo fischio del direttore di gara ne sopraggiungono altri due per decretare la fine dell’incontro. Su questo episodio accade di tutto e le proteste giallonere portano all’espulsione di Balcon, Sommacal e D’Incà colpevoli di essere stati troppo energici verso il fischietto. Alla fine il risultato di parità torna buono soprattutto al Ponte che esce da Tisoi con la consapevolezza di un quarto posto in classifica da neo promossa. Dal canto suo lo Schiara fa sapere di voler procedere con un esposto per quanto accaduto e voler segnalare più di qualche dubbio sull’operato del signor Reka della sezione di Treviso.

FONTE: A TUTTO CAMPO

By |2018-10-22T07:23:11+00:00Giugno 18th, 2018|Company Updates, Moving Tips, Road Traffic Reports, Safety Regulations|